You are currently viewing Il marmo di Carrara – pregio e bellezza tutta Italiana

Il marmo di Carrara – pregio e bellezza tutta Italiana

Sai cosa diceva Michelangelo riguardo l’arte della scultura?
Che era più semplice togliere che mettere.
Togliere il superfluo dai blocchi di Marmo di Carrara per liberare l’opera d’arte racchiusa in esso.
Cosi sono nati i suoi capolavori come il David o La Pietà.

Si proprio così.
Bello immaginare che in un blocco di marmo è ancora racchiuso quello che diverrà il tuo tavolo sala riunioni, o della sala da pranzo o il lavabo ultramoderno del tuo bagno o, perché no, il tuo intero bagno, dal rivestimento, al pavimento, alla vasca, al piatto doccia ecc.
Sì, il tuo sogno di casa è ancora racchiuso nelle montagne delle Alpi Apuane…mi spiego meglio!!!

Il marmo di Carrara, eccellenza italiana dal primo secolo Avanti Cristo.
Ma cos’è il Marmo di Carrara, dove si estrae, come viene impiegato, come si è formato, quante varietà esistono ecc.

Bene, se vuoi una spiegazione scientifica chiara e semplice sul Marmo di Carrara, ti invito a visionare il video di GeoPop, il canale Youtube di Andrea Moccia, il geologo di origini napoletane che, dopo aver viaggiato per mezzo mondo, per gioco ha cominciato a girare video che spiegano in modo semplice, coinciso ed esauriente, argomenti scientifici di cui siamo curiosi di sapere ma che spesso sono accompagnati da spiegazioni troppo complesse.
Bene, ti lascio qui sotto il video di Andrea per capire, in poche parole, cos’è il marmo di Carrara famoso in tutto il mondo, come si è formato, e le sue principali caratteristiche.

Marmo di Carrara caratteristiche tecniche.

Come avrai visto nel video, il Marmo di Carrara viene estratto in Italia dalle Alpi Apuane al confine tra la Toscana e la Liguria, dove, come ti raccontavo innanzi, è ancora racchiuso il tuo sogno.

Conosciuto fin dal primo secolo Avanti Cristo, era estratto dai Romani nella prima cava di Luni, un paesino ligure, imbarcato e portato a Roma per realizzare imponenti monumenti, ville nobili e edifici pubblici.

Ad oggi, poco è cambiato nell’estrazione di questo marmo, a tal punto da aver modificato il paesaggio naturale delle Alpi Apuane creando degli anfiteatri bianchi che è possibile raggiungere e visitare con guide esperte e che, meraviglieranno l’occhio umano che resterà stupito su come l’uomo ha scolpito la montagna mettendo a nudo questa roccia dal colore bianco cristallino.

*immagini Google

Ma torniamo alle caratteristiche tecniche.
Come ti ha raccontato Andrea Moccia, il marmo di Carrara si differenzia in 6 varietà di marmo con leggere differenze una dall’altra:

-Il Bianco di Carrara: puro, dall’esclusivo colore bianco cristallino

-Lo Statuario: simile al Bianco di Carrara ma tendente più all’avorio.

-Il Venato su fondo bianco presenta venature sottili grigie

-Arabescato simile al venato con venature grigio più intense

-Il Calacatta ha un fondo bianco con venature giallo chiaro, grigio, tendenti al verde e viola

-il Bardiglio tende più ad un colore grigiastro nell’insieme

-Cipollino ha una colorazione tendente al verde con venature bianche

Cambiano soprattutto nell’aspetto estetico che nella struttura in se. Sono marmi naturali che si adattano agli usi più svariati come pavimenti, rivestimenti, lavabi, piani cucina, ma anche oggetti di designer come lampade, tazze, tavoli, tavolini da caffè, accessori per il bagno, secchielli da ghiaccio ecc., anche grazie alla tecnologia moderna che utilizza scanner 3D e Robot di alta precisione che permettono di utilizzare il marmo per svariati piccoli oggetti e utensili.

Quindi il Marmo di Carrara non è più rilegato esclusivamente a pavimentazioni e rivestimenti per via delle grandi lastre con cui viene tagliato ma anche all’oggettistica, complementi d’arredo e accessori.

2 piccole curiosità sul Marmo di Carrara

Dal marmo di Carrara non si butta via nulla durante la lavorazione e sai perché?
Dai residui di lavorazione del marmo di Carrara, si ottiene una polvere sottile, il carbonato di calcio che viene utilizzato nelle vernici, nella carta, nei dentifrici e anche farmaci.

E sai per cosa è usato il Marmo di Carrara a Colonnata? Un paese delle Alpi Apuane?
Per preparare il famoso Lardo di Colonnata, un lardo che viene ricavato dalla schiena del maiale e immerso in conche di Marmo di Carrara insieme alle varie spezie e immerso in salamoia per 6 mesi di stagionatura prima di arrivare sulle nostre tavole.

Ma torniamo all’utilizzo del Marmo di Carrara nell’arredamento moderno contemporaneo.

Il marmo di Carrara, come impiegarlo per dar prestigio al tuo progetto architettonico classico o moderno.

Il Marmo di carrara come molti marmi naturali, ben si presta a rivestire, pavimenti, piani cucina, bagni ecc. dopo che è stato sottoposto a trattamenti specifici per renderlo resistente all’assorbimento di sostanze acide.
È una pietra naturale e il miglior trattamento e cura, dopo la messa in opera, consiste nel trattarla con saponi neutri.

Ottimo per il rivestimento di pavimenti che devono donare prestigio al primo impatto visivo; quindi in ambienti spaziosi ed eleganti come possono essere ampie hall di alberghi, o sale d’attesa, in quegli ambienti dove si vuol rievocare la bellezza classica ed un impatto visivo unico.

La resistenza e la durevolezza del marmo di Carrara sottoposto a trattamenti idrorepellenti, lo rendono perfetto per dare raffinatezza ad una stanza da bagno, sia per il rivestimento che la pavimentazione, ma anche solo il piatto doccia o la vasca o il lavabo costituiti da blocchi unici in marmo.

Ottimo ed elegante impiegarlo in una raffinata cucina per il piano da lavoro, o la penisola o isola dove il colore vivace di un aperitivo con amici si contrappone al bianco del marmo, o per il rivestimento continuo dello schienale della cucina… ma anche per un elegante tavolo nella sala da pranzo o un elegante tavolino da caffè da accostare a divani colorati in pelle o velluto.

Nell’ ambiente cucina, il marmo di Carrara ben si accosta a mobili in color legno chiaro come acero, ciliegio, frassino ma anche a color legno più forte e classico.
Ottimo poi accostare l’arredamento con uso del marmo, a dettagli in rame o acciaio sia in un ambiente moderno che classicheggiante.

Una pavimentazione o una scalinata in marmo di Carrara doneranno certamente prestigio in una boutique d’alta classe, ad un ufficio, ad una sala meeting; tutti quei luoghi di lavoro dove il primo colpo d’occhio rappresenta il biglietto da visita di un azienda di prestigio e successo.

*immagini Google

Cosa aspetti allora?
Passa a trovarci per scoprire cosa le Alpi Apuane hanno in riservo per te!

Scherzo, ma se vuoi scoprire con mano perché questo marmo è richiestissimo in tutto il mondo e come potresti dar pregio al tuo progetto, contattaci e daremo forma alle tue idee!

Contattaci compilando il modulo

scrivi qui la tua domanda o richiesta informazioni
Compilando ed inviando questo modulo, autorizzi il trattamento e la gestione dei dati immessi secondo quanto stabilisce il nuovo Regolamento Europeo (GDPR n. 679/2016) in materia di privacy e protezione dati personali. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy prima di inviare.

In conformità al D. L. 196/2003 e Reg. UE 679/2016, si comunica che inviando i propri dati ai recapiti indicati sul sito internet, si autorizza espressamente al loro utilizzo, esclusivamente a fini di comunicazione.

Si specifica, inoltre, che i suddetti dati saranno trattati nell’assoluto rispetto delle norme della legge che disciplina la tutela della privacy e dunque: i suoi dati personali, saranno raccolti e conservati nella banca dati di www.missmarmi.com, potranno essere oggetto di comunicazione per scopi di natura statistica e di marketing.

L’adesione al servizio di newsletter prevederà la gestione del dato nel rispetto del Regolamento UE, ad opera della società incaricata del servizio di massive mail;
lei ha facoltà di esercitare i diritti previsti dalla legge ed in particolare di avere conferma dell’esistenza di dati che la riguardano, di ottenere la cancellazione dei dati trattati in violazione della menzionata legge e di ottenere l’aggiornamento e la rettifica dei dati personali che la riguardano, secondo le modalità e nei casi previsti dalla legge stessa.
Titolare del trattamento:
Miss Marmi srl
Viale Cristoforo Colombo, 23
70017 Putignano (BA)
Italy

Per qualsiasi richiesta in relazione ai diritti richiamati nell’informativa, rivolgersi al seguente indirizzo e-mail:
stefania@missmarmi.com

Ai sensi dell’art.21 del Regolamento UE 679/2016 potrà opporsi in ogni momento, in via gratuita, al trattamento dei suoi dati
al fine dell’invio di analoghe comunicazioni a mezzo posta elettronica, semplicemente comunicando tale opposizione al seguente
indirizzo e-mail: stefania@missmarmi.com

Leggi l’informativa completa al seguente link.

Contatti social

Commenta con il tuo social