Al momento stai visualizzando Travertino – La pietra dell’Impero Romano

Travertino – La pietra dell’Impero Romano

Vuoi realizzare qualcosa che duri nel tempo se non in eterno?

Scegli il Travertino… l’avevano già intuito, molti secoli fa, i Romani che ne hanno fatto un gran uso a tal punto che il Travertino viene anche denominato Travertino Romano che ha reso eterne le loro opere.

Ne vuoi la conferma? Ecco alcune opere realizzate in Travertino che, dai tempi degli antichi romani, sono giunte fino ad oggi:

  • Colosseo di Roma realizzato in Travertino nel 71 d.C. (dopo Cristo);
  • Chiesa San Luigi dei Francescani vicino piazza Navona a Roma realizzata in Travertino nel 1518;
  • La Fontana della Barcaccia in piazza di Spagna sempre a Roma del 1626;
  • Colonnato di San Pietro realizzato in Travertino nel 1656;
  • Fontana di Trevi realizzata in marmo e Travertino nel 1732.

Non a caso Roma, come puoi vedere, è denominata “la città eterna” proprio perché presenta un infinità di opere architettoniche ed artistiche in Travertino

Caratteristiche tecniche del Travertino

Il Travertino non è un marmo anche se ne assume le sembianze durante i processi di lavorazione che gli donano lucentezza e luminosità. Non è un granito. Non è un quarzo.

Il Travertino è semplicemente una roccia sedimentaria che si è formata nel centro Italia che, per le sue caratteristiche di formazione geologica, si presenta in diversi aspetti e strati.

Come dicevo si è formata nella zona pianeggiante tra il Lazio, la Toscana, l’Umbria e le Marche.

I suoi vari strati di roccia che nel tempo si sono stratificati, a volte presentano, in fase di lavorazione, ritrovamento di fossili.

Il Travertino si presenta in varie colorazioni che variano dal bianco latte, al beige, al grigio chiaro, fino al marrone cuoio ; ma anche in varie qualità per cui, vi è il Travertino più idoneo agli interni come per un camino; o quello più pregiato per rivestire o pavimentare una sala conferenze;  o il Travertino più “povero”, ma per questo non meno bello ma consigliato per ambienti più rustici come può essere un casolare di campagna, una scalinata o pavimentazione in un borgo antico, ecc.

Vediamone alcuni in modo più specifico:

• Travertino Romano:

è uno dei marmi più noti fin dagli etruschi e romani. Roma ne è la conferma per la quantità di opere realizzate in questo Travertino Romano che si differenzia comunque in 3 tipi: 

  1. Chiaro Classico: dal color panna scuro con e sfumature beige;
  2. Silver Light: beige con sfumature tendenti al grigio;

Silver Dark: dal color beige con sfumature grigio scuro tendente all’avorio.

• Travertino Classico:

poroso, resistente e compatto sono le caratteristiche del Travertino Classico adatto a rivestimenti, pavimentazioni e dettagli sia per ambienti interni che esterni. Anche il Travertino Classico lo troviamo in due varianti:

  1. Travertino classico color panna con venature grigie tendenti al verde;
  2. Travertino classico Navona color panna omogeneo e senza cavità.

• Travertino Alabastrino:

estratto nella cava di Tivoli, è principalmente di colore bianco con venature ondulate che vanno dal panna al grigio argenteo.

• Travertino Michelangelo:

prende il nome proprio dallo scultore Michelangelo Buonarroti perché fu uno dei materiali da lui più usati e apprezzati con cui, rivestì piazza del Campidoglio sempre a Roma.

Di colore chiaro, è uno tra i più chiari dei travertini con venature molto color panna.

• Travertino Bianco:

è adatto sia per rivestimenti che per sculture, sia per l’arredamento interno che esterno.

E’ estratto nelle cave di Rapolano in provincia di Siena, si presento di colore beige con sfumature panna tendenti al grigio.

• Travertino Navona:

il travertino Navona è di colore bianco latte ed adatto a pavimentazioni esterne.

• Travertino Vesta:

è quello con cui è stato realizzato il colonnato del tempio di Vesta a Roma, nei Fori Imperiali.

Di colore beige con striature ondulate tendenti al grigio dal color écru.

• Travertino Corteccia:

indicato per elementi d’arredo interno come possono essere tavoli, banconi bar, lavabi ecc. è molto elegante con le sue venature grigiastre tendente al bronzo.

• Travertino Noce:

il nome stesso già ti dà l’idea del suo colore tendente al marroncino (in due varianti, chiaro e scuro) e la sua compattezza e resistenza che lo rendono idoneo a zone di gran passaggio e calpestio.

Ma il Travertino non è solo bianco, panna, beige ecrù o avorio e, soprattutto, non è solo italiano. Vi è Travertino anche proveniente dall’Iran e tra i più conosciuti e apprezzati abbiamo:

• Travertino oniciato:

di color bronzo con venature ondulate e striature naturali color marroncino viene usato sia per interni ed esterni in varie finiture

• Travertino rosso Persiano:

è simile per caratteristiche tecniche al Travertino Romano Classico di cui ti ho raccontato poco più sopra.

Il suo colore varia dal rosso intenso al rosso mattone con venature striature di colore più chiaro tendenti a volte all’arancio fino al bianco.

A dire il vero che ne sarebbero anche altri, ma non sto qui a dilungarmi nelle spiegazioni di tutti, ma ti presento una carrellata di immagini disponibili e che possono anche aiutarti nella scelta.

Come e dove utilizzare il Travertino

Il Travertino grazie alle sue molteplici varietà con diverse qualità e colorazioni, lo rendono ottimo sia per rivestimenti interni che esterni. Ottimo in un ambiente sia moderno, rustico o classicheggiante. Sia in abitazioni private che per negozi, alberghi, barche ecc. ecc.

Il Travertino è ottimo per rivestimenti, pavimenti, scale, piani cucina, banconi bar, piatti doccia, arredo bagno, rivestimenti ventilati, lavelli, tavoli, complementi d’arredo, oggettistica, colonne, portali, caminetti, cornici, greche, elementi architettonici, incisioni, intarsi ecc. Applicabile nel settore navale e arredamento pubblico e privato.

Proprio in questi giorni, la miss marmi, sta mettendo in opera un bancone ricevimento, in Travertino quello qui sotto in foto.

Hai anche tu un progetto di ristrutturazione per la tua casa, per la tua attività?

Chiamaci e insieme troveremo il Travertino più adatto al tuo progetto per colore e caratteristiche tecniche. La nostra esperienza, al tuo servizio.

Contattaci compilando il modulo

scrivi qui la tua domanda o richiesta informazioni
Compilando ed inviando questo modulo, autorizzi il trattamento e la gestione dei dati immessi secondo quanto stabilisce il nuovo Regolamento Europeo (GDPR n. 679/2016) in materia di privacy e protezione dati personali. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy prima di inviare.

In conformità al D. L. 196/2003 e Reg. UE 679/2016, si comunica che inviando i propri dati ai recapiti indicati sul sito internet, si autorizza espressamente al loro utilizzo, esclusivamente a fini di comunicazione.

Si specifica, inoltre, che i suddetti dati saranno trattati nell’assoluto rispetto delle norme della legge che disciplina la tutela della privacy e dunque: i suoi dati personali, saranno raccolti e conservati nella banca dati di www.missmarmi.com, potranno essere oggetto di comunicazione per scopi di natura statistica e di marketing.

L’adesione al servizio di newsletter prevederà la gestione del dato nel rispetto del Regolamento UE, ad opera della società incaricata del servizio di massive mail;
lei ha facoltà di esercitare i diritti previsti dalla legge ed in particolare di avere conferma dell’esistenza di dati che la riguardano, di ottenere la cancellazione dei dati trattati in violazione della menzionata legge e di ottenere l’aggiornamento e la rettifica dei dati personali che la riguardano, secondo le modalità e nei casi previsti dalla legge stessa.
Titolare del trattamento:
Miss Marmi srl
Viale Cristoforo Colombo, 23
70017 Putignano (BA)
Italy

Per qualsiasi richiesta in relazione ai diritti richiamati nell’informativa, rivolgersi al seguente indirizzo e-mail:
stefania@missmarmi.com

Ai sensi dell’art.21 del Regolamento UE 679/2016 potrà opporsi in ogni momento, in via gratuita, al trattamento dei suoi dati
al fine dell’invio di analoghe comunicazioni a mezzo posta elettronica, semplicemente comunicando tale opposizione al seguente
indirizzo e-mail: stefania@missmarmi.com

Leggi l’informativa completa al seguente link.

Contatti social

Commenta con il tuo social